Applicazioni Stampa 3D

La stampa 3D è stata adottata da tante industrie soprattutto per valutazioni di stile, verifiche di assemblaggio, prove funzionali, test idro dinamici e aerodinamici, produzione di piccole serie, pezzi unici o creazione di stampi per pezzi definitivi da stampare con le tecniche tradizionali.

Si possono riparare oggetti andando a replicare le parti rotte per le quali non esistono ricambi o riprodurre pezzi che non vengono più prodotti sul mercato.

Uno dei maggiori vantaggi della stampa 3D è che può essere sfruttata nei settori specializzati più disparati. In questa pagina ne elencheremo alcuni.

Architettura e Beni culturali

Il modello 3D fisico permette al professionista di mostrare concretamente al cliente ciò che può non sempre risultare così immediato e chiaro tramite una vista renderizzata o un modello virtuale.

Un plastico in scala offre il vantaggio di interfacciarsi meglio con le dimensioni effettive dell’oggetto che si vuole rappresentare e di comprenderne meglio le proporzioni e i rapporti che si instaurano con le preesistenze.

Oltre ai più comuni materiali come il PLA e l’ABS, sono disponibili diversi materiali creati appositamente per questo settore. Grazie infatti all’unione fra il materiale termoplastico e specifiche polveri minerali, è possibile ottenere finiture che rimandano al marmo, legno, mattone e così via.

modello architettonico per stampa 3D

Parallelamente all’utilizzo della tecnologia legata alla stampa 3D, lo studio offre la possibilità di realizzare modelli architettonici adoperando altre tecniche, come il taglio laser, e materiali, quali ad esempio la balsa o il cartonlegno, in conformità con la rappresentazione più idonea per il vostro progetto.

Altro interesse, soprattutto per quanto riguarda gli operatori nel settore dei beni culturali, risulta essere la scansione 3D.
I moderni scanner professionali rendono possibile, partendo da un manufatto, ottenere modelli virtuali. L’oggetto in questione si appresta così a poter essere studiato, analizzato ed eventualmente riprodotto fisicamente.

Arte

stampa 3D per l'arte - esempio stampo di base

Grazie alla possibilità di stampare utilizzando materiali ceramici quali l’argilla o la porcellana, è possibile realizzare oggetti d’arte sfruttando una tecnologia che permette di ottenere facilmente un risultato preciso, in poco tempo, partendo dall’idea di partenza dell’artigiano.

È altresì possibile realizzare gli stampi di base da utilizzare come supporto per la realizzazione di lotti di oggetti in ceramica, che l’artista potrà successivamente lavorare personalmente.

Grazie allo scanner 3D è possibile riprodurre fedelmente ogni tipo di oggetto d’arte in qualsiasi formato.

Allestire mostre tattili per non vedenti utilizzando oggetti stampati in 3D si sta rivelando una scelta molto diffusa per diverse città italiane.

Design

Prototipi concettuali per verifiche estetiche e valutazioni ergonomiche, prototipi per validazione e piccoli lotti di produzione, sono solo alcune delle numerose applicazioni legate al mondo del design.

stampa 3D per il design - prototipo concettuale

Il progettista ha così la possibilità di sperimentare e toccare con mano l’oggetto frutto della sua idea e valutare se apportare modifiche o meno.

Gioielleria

dettaglio modello sacrificabile gioiello - resina castable

È possibile riprodurre il modello sacrificabile del gioiello in questione. Attraverso un processo di fusione a cera persa, si crea un oggetto in resina calcinabile e il rispettivo stampo all’interno del quale verrà colato il metallo scelto.

Oggetti unici e personalizzati, oppure piccoli lotti di produzione; le possibilità sono infinite grazie alle proprietà della “resina castable”, progettata per catturare i dettagli più precisi e definire le superfici più lisce.

Questa resina brucia in modo pulito, permettendo ad orefici e laboratori di microfusione di lavorare ad altissima precisione.

dettaglio modello sacrificabile gioiello - resina castable
modello sacrificabile gioiello - resina castable

Industria automobilistica

Oltre alla realizzazione di prototipi concettuali e per validazione, è possibile creare dei veri e propri oggetti finiti grazie a speciali materiali tecnici dalle altissime prestazioni.

prototipo concettuale realizzato con resina rigid

Resina Rigid

Con la “Resina Rigid”, caricata con vetro, per assicurare un’elevata rigidità e una rifinitura lucida, è possibile ottenere un pezzo altamente resistente alle deformazioni nel tempo.

Questa resina è particolarmente indicata per:

  • Pale di turbine e ventole
  • Attrezzature, strumenti e utensili
  • Collettori
  • Alloggiamenti elettrici e automobilistici

PP-Carbon

Il “PP-Carbon” è un altro tipo di materiale utilizzato in questo settore. Ottenuto da una miscela di polipropilene e fibre di carbonio è particolarmente adatto per:

  • Pompe a ricircolo
  • Turbine
  • Componenti a contatto con molti fluidi aggressivi
  • Componenti per il motore automobilistico

Questi appena descritti sono solo alcuni dei diversi materiali presenti sul mercato.

Contattaci per richiedere una consulenza gratuita e decidere insieme qual è il materiale più adatto per il tuo lavoro.

Meccanica di precisione

La vasta gamma di materiali tecnici in circolazione, permette di creare un elevatissimo numero di prototipi e oggetti finiti.

Resina Grey Pro

La “Resina Grey Pro” offre precisione elevata abbinata ad un attrito ridotto. È eccellente per la modellazione concettuale e la prototipazione funzionale, soprattutto se gli oggetti in questione devono essere maneggiati ripetutamente. Adatta a:

  • Test di forma e adattabilità
  • Prototipi per pezzi stampati a iniezione
  • Stampi master per plastiche, siliconi e altri materiali
  • Attrezzature e strumenti di produzione
prototipo realizzato con resina grey pro

Resina High Temp

La “Resina High Temp” si presta in maniera perfetta per stampare modelli da sottoporre a test ambientali o per la creazione di stampi e master per processi di produzione come fusione a cera persa o termo foratura. Applicazioni:

  • Strumenti resistenti al calore
  • Carcasse
  • Resistenza ai flussi di aria calda
  • Prototipazione di stampi
  • Test ambientali
prototipo realizzato con resina high temp

Resina Durable

Grazie a basso modulo, elevato coefficiente di allungamento e una forza d’impatto molto alta, con la “Resina Durable” è possibile produrre pezzi dalla finitura liscia e lucida con un’elevata resistenza alle deformazioni. Il materiale è particolarmente adatto per applicazioni che richiedono un attrito minimo come:

  • Imballaggi di consumo
  • Boccole e cuscinetti
  • Accoppiamenti a scatto e flessure
  • Cerniere viventi
prototipo realizzato con resina durable

Resina Tough

La “Resina Tough” è la scelta ideale per la prototipazione di pezzi duri e funzionali e assemblaggi che verranno sottoposti a brevi fasi di stress o tensione. Consigliata per:

  • Prototipi robusti
  • Accoppiamenti con interferenza e a scatto
  • Assemblaggi
prototipo realizzato con resina tough

Resina Flexible

La “Resina Flexible” viene impiegata nella produzione di pezzi che si piegano e comprimono. È eccellente per simulare materiali morbidi. Adatta per:

  • Impugnature e prese
  • Supporta ammortizzatori e smorzatori
  • Confezione
prototipo realizzato con resina flexible

È possibile avere ulteriori informazioni riguardo ai tanti materiali in commercio visitando il sito ufficiale di Formlabs

Medicina

Il settore medicale non si limita ad un solo settore; fra i maggiori vi sono senza dubbio quello dentale e quello ortopedico.

Dentale

Le resine dentali permettono un’alta precisione e una produzione digitale a basso costo di una gamma di prodotti dentali per produzioni interne, incluse le dime chirurgiche, i modelli ortodontici, apparecchi e allineatori. Fra le diverse tipologie di resine dentali abbiamo:

  • Resina Dental Model: progettata per modelli di capsule e ponti con monconi stabili.
resina dental model
  • Resina Dental SG: resina autoclavabile e biocompatibile di Classe 1, è progettata per stampare dime chirurgiche estremamente precise.
resina dental sg
  • Resina dental LT Clear: resina biocompatibile Classe IIa con un’alta resistenza alle fratture, ideale per bite rigidi, allineatori e ulteriori applicazioni dentali che prevedono un lungo utilizzo da parte del paziente.
Resina dental LT Clear

Ortopedico

Una vasta gamma di materiali specificatamente sviluppati per questo settore, permettono di raggiungere quella serie di caratteristiche necessarie per un buon prodotto.

Rigidità, flessibilità e durata sono solo alcune delle proprietà di questi materiali; la più importante, senza dubbio, è la certificazione e la compatibilità per l’uso umano. I materiali utilizzati, infatti, soddisfano tutti i requisiti UNI EN 10993-5 europei standard.

È possibile realizzare:

  • busti
  • corsetti correttivi
  • tutori della gamba superiore
  • protesi per arti
  • elementi di supporto strutturale
  • elementi esoscheletrici
  • elementi per sostenere la mobilità
  • protezioni per gambe inferiori
  • guarnizioni sigillate per vasi protesici
  • elementi di giunzione elastici
  • solette ortopediche